Il Punto della 32^Giornata

Amici carissimi bentornati e benvenuti, alla rubrica più esaltante del fantacalcio Via Milano, edizione 2009-10.Volevamo scusarci per i due punti mancanti,dovuti ad impeni lavorativi ed irrefrenabii,ke non hanno permesso di aggiornarvi sull’andamento delle gare effettuate settimana scorsa.Andremo ad esporvi ora la giornata 32, ricca di emozioni. Mancano 6 turni per decretare il vincitore dell’edizione numero 4 della competizione. Ricordiamo ke le tre precedenti sono state vinte da Mr.Esposito, con i Calimero Boys, nel 2006-07 e 2007-08, e da Mr.Brattoli, con La Montagnella nel 2008-09. Ci è stato chiesto di sintetizzare di più le nostre cronache. Cercheremo dunque di accontentarvi, esprimendo opinioni, e descrivendo i momenti clou dei match.

BULLDOGS 78,5-74,5 SCHIAVONE F.C    2-2 intorno di 4    1

Sfida principe del calendario targato 32ma giornata,in terra foggiana.Non deluderà le attese, e sarà l’incontro più emozionante. I bulldogs,sono tornati corazzata e dimostrano di esserlo da sei giornate a questa parte. La scalata è figlia di una rincorsa sfrenata dopo le agghiaccianti 6 sconfitte consecutive, ke hanno fatto abbandonare le speranze scudetto. Mr.Natale è tornato a correre, lo dimostrano la media fantapunti di queste ultime 5 giornate, quasi di 75! Il secondo posto è più ke raggiungibile, visto ke i democratici di Schiavone f.c, hanno compiuto il percorso inverso. Cammino esaltante, quasi inarrestbilie, ke aveva riportato la compagine,a soli 3 punti dal primato. Poi la discesa, con 4 punti nelle ultime 6 gare, ke hanno di fatto favorito la cavalcata di Mr.Di Chiano verso la vittoria. In palio c’è dunque il secondo gradino del podio. E a vincere la sfida, per questione di assist sarà la corazzata di Milito e company. Mr.Mikele infatti, commette un errore tecnico tattico madornale, ossia quello di non puntare su un T.Motta, ke da alcune gare a questa parte, pare tornato quello di Atletico Tigra. Ben 14 fantapunti, lasciati nel dimenticatoio. E dire ka la sfida, almeno nella prima frazione sorrideva al vate democratico. Prima Valdes con bordata precisa e potente, a segno, poi Hamsik, in bello stile, con tocco delizioso, suggerito da Quagliarella, in modo splendido, avevano fatto pensare ad una rimonta verso il primato, visto ke nel frattempo Di Chiano, stentava contro i Boys d’Esposito. 2-0 più assist il bottino di Mikele. Le ottime prestazioni di Stankovic, Moretti e Quagliarella su tutti, sembravano sopperire al mancato schieramento di Motta. I bulldogs, come i bei tempi da capoloista, invece, non si sono arresi d’animo, tutt’altro anzi. La squadra ke faceva impazzire i suoi tifosi per le rimonte al novantesimo, concede l’ennesimo show. Frutto di un calcio piazzato sfruttato con senso del gol da Ferreira Pinto, e da una doppietta di Maxi Lopez (14 come T.Motta…ndr). Ribaltati e soddisfatti da 0-2 è 3-2. A questo punto meritato. Impreziosito da assist al bacio di Milito, ke anche quando non segna, prende 8. La giornata no di Cavani, fa da bilancia con un 5 di Rocchi. Secondo errore di Mr.Mikele. Infatti Bojnov  continua a far disperare il suo mister. Entra e segna, ma non gli viene data la fiducia ke si merita. Tre gol in panchina si pagano, e Schiavone lo sa bene. A nulla vale l’assist di Stankovic. Infatti dall’altra parte, c’è Conti ad offrir palloni d’oro( assist discusso ma alla fine assegnato), ke mette fine alla gara. Vince la corazzata di 4 fantapunti, scarto minimo ma sufficiente, per tornare a meno uno da Schiavone f.c. Prestazione esaltante, frutto di un’ottimo approccio nel secondo tempo. La vetta è a meno 9, forse troppo, quelle 6 sconfitte di fila peseranno e come, sul groppone di Natale, ke può comunque essere soddisfatto dei suoi. Male Mikele Schiavone, tre punti buttati, ke avrebbero riporato a 5 le lunghezze dai teatini. Ora il vate, deve difendersi dagli attacchi dei Bulldogs, alle spalle, sapendo ke non sarà certo facile difendere quel secondo posto tanto prezioso. Democratici abbattuti, ma il tempo per riprendere la fuga c’è, e osare si può.

IL MIGLIORE: MAXI LOPEZ

IL PEGGIORE: ROCCHI

OGGI TORCINELLI 72-62,5 VIA GENOVA  2-0    1

L’ultima spiaggia, l’ultimo posto in una scialuppa di salvataggio, per poter sperare nell’impossibile. Il quarto posto. Augelli sa ke non può fallire, ma sa anche di aver di fronte una compagine arrabbiata e priva di risultati. Per i felsinei il quarto posto, non è certo un miraggio, anzi. E’ stato occupato per più di metà campionata da Lombardi. Poi gli infortuni, gli episodi, hanno fatto annichilire gli uomini bolognesi, reduci da 2 pareggi, ke sanno di 2 sconfitte. Incapaci di affondare De Mite, increduli, nel vedere come Di Chiano, pur in inferiorità numerica, strappi punti, come al supermarket. E’ venuto il momento di smetterla con i regali, ed Oggi Torcinelli lo sa.Sfortuna vuole, per la banda di Augelli, ke proprio in questo week-end, Balotelli chieda scusa alla società, e venga schierato titolare, dopo 6 partite viste col binocolo. I felsinei recuperano anche Barreto, ed insieme a Matri, torna il tridente spettacolo e champagne. Augelli, schiera Borriello: vittima preferita Lombardi. E dopo appena pochi minuti, come previsto, la butta dentro e porta in vantaggio gli ospiti. Salgono a 6 i gol fatti alla compagine felsinea, e per fortuna dei bolognesi, Augelli, non incontrerà più oggi torcinelli. Il vate dauno schiera Lavezzi e Suazo, ke però è costretto a dar forfait, entra dunque Zarate. Pastore sulla trequarti, oggi proprio non va. Stesso discorso vale per tutti gli undici componenti della formazione dauna, reduce da una vittoria contro i Bulldogs, dopo due sconfitte (una delle quali 6-0 contro Schiavone). Augelli capisce subito ke il gol di Borriello non reggerà a lungo. Infatti viene rovinato da ben quattro ammonizioni riguardanti Borriello stesso, Ambrosini,Criscito e Sissoko. Squadra nervosa, ed a lunghi tratti inesistente. Neppure un giocatore è degno della sufficienza. Tutti 5 e 5,5, tranne il pocho e Super Marco. Facile dunque per Lombardi, nonostante si complichi sempre la vita, fare meglio. L’attaccante ke mai delude le attese, è sempre Matri, implacabile davanti all’estremo difensore. 13mo gol stagionale per lui, ed è l’1-1. I felsinei, guidati da uno strepitoso Cambiasso a centrocampo, non sentono la mancanza di Maicon e Lucio, sostituiti da Chivu e Ziegler, ke insieme a Cassetti, poco utilizzato ma sempre pronto quando chiamato in causa, formano tre 6,5. Male Cannavaro, Delgrosso, Dellafiore, incapaci di intendere e di volere. Il colpo del ko. Arriva ad inizio ripresa, e la firma è quella più attesa. Mario Balotelli, piazza incrociando e fa 2-1. Più bello di così, non poteva essere. Barreto, fa tremare ancora Augelli, ma non bolla. Ottimo anche il suo rientro. Solita prestazione indecorosa di Manninger, ma nonostante il 3, Via Genova, perde grazie a dei voti allucinanti. 62,5, risultato problematico, contro un buon 72, che riporta Oggi Torcinelli al quarto posto. Diventa dura per gli augelliani, quasi mission impossible, il quarto posto. Non finire ultimi quest anno sarà durissima, ma sappiamo ke Augelli, mai mollerà e se la giocherà fino alla fine, come ha sempre fatto, anche quando pareva spacciato. Per Lombardi si tratta di una vittoria scaccia crisi, ossigeno vero e proprio. Si presenta al meglio, in vista del rettilineo finale verso la salvezza. E soprattutto, potrà contare su tre B fondamentali come Barreto,Balotelli e Buffon, senza dimenticare Marchionni. Ora si ke si inizia a giocare sul serio, e Oggi Torcinelli, sarà protagonista con Calimero,La Montagnella e Scarface, di un finale di campionato mozzafiato. Fiato alle trombe.

IL MIGLIORE: BALOTELLI

IL PEGGIORE: PASTORE

CALIMERO BOYS 71,5-73 SERIE A TEAM  2-2   X

Ire funeste, squadra tritasassi. Le compagini ke in questo periodo, insieme a Brattoli, stanno arricchendo le prime pagine di giornali sportivi, sono loro. Esposito, con i suoi boys, hanno ritrovato la condizione migliore, grazie alle rinascite di uomini chiave. Un girone d’andata buttato al vento, poi una seconda parte di stagione all’insegna del caviale, con lo champagne. Degno di quei boys, vittoriosi per due anni consecutivi.  14 punti su 18 disponibili, l’ultima sconfitta risale alla giornata numero 25, proprio contro Serie A Team. Un giro di boa illustre, quello dauno. I teatini, dunque, ultima squadra a sconfiggere Esposito, sono primi come sempre, e pur non brillando a dovere nell’ultimo periodo, forse troppo stanchi dopo una galoppata considerevole, conservano distacco e primato, grazie al non opportunismo di Schiavone f.c. Pensare ke i teatini non attraversano un periodo esaltante.5 punti in 5 gare, sono un rullino di marcia tutt’altro ke da capolista. La sconfitta nel derby testa-coda, il pareggio con Lombardi, e altri risultati negativi, hanno fatto seguito, alla vittoria nello scontro diretto contro Schiavone. Anche oggi, i tritasassi teatini, non appariranno in gran forma. Torna Totti, il ke non può ke far piacere al calcio italiano, ma così facendo si deve scomporre il puzzle Vucinic-Dinho e Di Natale, ke tanto ha fatto sognare Chieti Scalo. E la scelta ke  ricade sul montenegrino, si rivelerà fatale. Come per Schiavone, sarà occasione persa, ma visto, i risultati della diretta inseguitrice, il bicchiere risulterà mezzo pieno. La partenza è molto ad Handicap. Basta un minuto, per far capire a Serie A team, quanto i boys siano in forma. Rigenerato Flicco Floccari, la butta dentro, incornando alla grande. E’ l’1-0, ke fa sognare i boys. Rispetto alle altre gare però, i dauni si rilassano al quanto, ed i soliti senatori, pur giocando ottimamente, non contribuiscono alla causa del loro mister. Ragion per cui, Serie A Team non molla, nonostante veda subire un assist, quello di Toni,7 anche lui ritrovato più ke mai. Ed ecco Cossu. Il sardo d’adozione, è davvero la sorpresa di questa compagine. Ogni domenica regala emozioni, ed è l’uomo simbolo di chieti. Assist e prestazione da 8,5, ke ripaga Di Chiano, di quel rigore fallito settimana scorsa contro i Bulldogs. Alla festa dei passaggi d’oro, si aggiunge però l’ex della sfida. Jo-Jo Jovetic, scaricato in malo modo, ke da Esposito, in quanto a tecnico.tattica, ha solo da imparare, si toglie il dente avvelenato, e chiude con un bell’8. Nella ripresa calano i boys, vengono fuori i teatini, ed è sempre eil solito Di Natale, al sigillo numero 22, ke regala un pareggio più ke meritato. La stella di Dinho non brilla, dall’altra sponda oltre ai diligenti De Rossi T.Silva e J.Sergio, si distingue il solito Burdisso. Male Marchisio. Ci sono dunque tutti i presupposti, anche ai voti, ke la posta in palio vada divisa, e così sarà. Senza Vucinic, non si vince, e DiChiano lo impara a tempo scaduto. 71-73,5, partita bella, giocata a viso aperto da entrambi. Occasione sfumata per Di Chiano, anche se francamente il campionato sembra chiuso ugualmente, anche visto la non capacità degli altri di approfittarne. Più ke buona, come sempre la compagine di Esposito, ke viene agguantato da Lombardi a 39 punti, ma ke agguanta Brattoli, allo stesso punteggio. Una lotta incredibile come già sottolineato. Esposito, sembrava davvero spacciato, ma chi capisce di calcio, sa ke in qualche modo poteva dire ancora la sua.Ed i fatti lo stanno dimostrando. Caparbio ed eloquace, caro il nostro Totò. Di sicuro dei quattro pretendenti alla salvezza, il più in forma di tutti. Sembra, in questo momento almeno, ke tutto dipenda da lui.

IL MIGLIORE: DI NATALE

IL PEGGIORE: MARCHISIO

SCARFACE  71,5-62 LA MONTAGNELLA    2-0   1

Eccolo qui, l’incontro chiave in fase salvezza. Oggi tocca a De Mite cercare di restare aggrappato al gruppo. La Montagnella, campione in carica, ha vissuto una stagione travagliata. Anche lei vittima di episodi, ma come Oggi Torcinelli costante, poteva dire di più. Scarface, se non fosse per il suo mister, con tutti i gol accumulati in panchina e tribuna, a quest’ora lotterebbe per il titolo. Si vede invece decidere il suo futuro, in questo wee-end pasquale. Perdere vorrebbe dire addio salvezza. Reduce da prestazioni macabre, i brianzoli arrivano da 2 punti in tre gare. Il girone di ritorno è disastroso in quanto a risultati. Solamente 6 i punti nelle ultime 8 gare, un passo da lumaca, non meritevole visto il potenziale della squadra, Tutt’altro umore in terra picena, dove Brattoli, grazie alla costanza e alla determinazione, ha ritrovato in Cassano, l’arma letale per ripartire, assieme ad un Miccoli in forma strepitosa, ed un centrocampo pieno di qualità. Difendere il quarto posto da tre orche assassine dietro, non è facile. Ma far fuori De Mite, è già un passo. I sanbenedettini non perdono da ben 7 gare, dove su 21 punti a disposizione, ben 13 sono stati portati a casa. Prestazioni sempre in grande stile, e affermazioni contro compagini in forma. La gara, inizia subito col botto. Dopo appena un minuto, gli ospiti passano. Su azione confusa è proprio Fantantonio, a mettere dentro la palla dello 0-1. Il barese è andato sempre a segno nelle ultime tre gare, e in molti si chiedono, senza quel periodo di defaiance, come sarebbero state le sorti marchigiani. Scarface inizialmente non osa rispondere, cercando di predicare calma e razocigno ai suoi. Questa volta, De Mite non sbaglia un colpo, ed è giusto farlo notare, visto le critiche ke gli abbiamo riservato. Fortuna, o intuizione vuole, ke il giovane Atzori, non venga stranamente schierato. Il ragazzo segna, ma nella porta sbagliata. Un 2,5 ke non conta. Bravo il vate brianzolo! E si..anche perché al posto del centrale, viene schierato Manfredini, ke con torre di testa confezione un’assist da 8 punti. Amelia, per Brattoli, è il solito crocevia. La forma poco smagliante del romano, pesa e come. Prende gol, e viene ammonito. Il collega Frey, prende gol, ma fa i miracoli. 7, finalmente tornato ai livelli abituali. Nella ripresa gli uomini di casa, trovano il pari  grazie a Pazzini, abile a superare il portiere su ribattuta. E’ un 1-1, ke fa rifiatare De Mite. Visto come sta giocando oggi La Montagnella, penserà tutto lo stadio Montana, perché non provare a vincere? Ed in effetti, non vi era mai stata prova più inquietante per i piceni. Miccoli,Liverani,Portanova,Balzaretti ed addirittura Montolivo, quasi sempre ottimo, sono un’ammasso di insufficienze. Anche Maccarone prende 5. Tranne Cassano, gli unici a salvarsi sono Paladino Candreva e Juan. Proprio i voti, quelli con il quale i campioni in carica, ribaltano i gol, questa volta costano caro. Infatti per De Mite, non vi è bisogno di segnare un altro gol per vincere. Gli ottimi Masiello e Samuel, coaudivati dal perno Palombo a centrocampo, assicurano la vittoria ai milanesi, nonostante l’astinenza odierna di Gilardino, e i 5 di Vargas e Camoranesi. Unico neo, se proprio vogliamo, è lo schieramento di Tiribocchi, comunque  da 6,5, a discapito del giocatore più interessante dell’anno lombardo, ossia Martinez, autore di assist e giocate preziose. Finisce dunque con un 71,5 a 62. La Montagnella, per la seconda volta quest’anno è flop della settimana. Oggi davvero mai in partita, Miccoli, non ha girato, Liverani è incappato nella solita gare dove i palloni a centrocampo, venivano regalati agli avversari. Non basta Cassano, dunque. Il 4°posto resta, ma viene condiviso da Lombardi ed Esposito. Solo 4 fantapunti, sugli emiliani. Occasione sprecata per buttare Scarface giù dalla torre. Elogi meritati invece per De Mite, oggi più ke mai, in una gara dentro o fuori. Senza vittoria sarebbe stata dura visto i risultati, ma grazie ad un Pazzini gol, ed ad un portiere prodigioso, i lombardi restano a meno due dalla salvezza, e si nominano, come quarto incomodo outsider per la lotta al non pagamento. Finalmente una domenica bestiale, pensando ad Astori, ancora di più

IL MIGLIORE: PAZZINI

IL PEGGIORE: LIVERANI

Dunque ragazzi, ormai le parole sono troppe, ma i fatti quelli ke accadranno daranno i verdetti necessari. Il campionato si divide in tre tronconi. Il titolo, ke vede Serie a Team, con 60 punti, sembra già dei teatini. Suicidi di massa a parte, non crediamo possa sfuggire a Di Chiano, visto anche la condizione dei suoi uomini. Il secondo tronco, riguarda la lotta per il secondo posto. A quota 52 abbiamo i democratici di Schiavone f.c, ke vedono i Bulldogs, vittoriosi nello scontro diretto, a meno un punto, ossia quota 51. Ricordiamo ke i soldi, tra secondo e terzo cambiano eccome. Quella per il quarto posto, è davvero la battaglia più bella. La Montagnella, Oggi Torcinelli e Calimero boys sono tutte a 39 punti. Giornata favorevole dunque agli emiliani, ke fanno un doppio aggancio. Scarface è comunque in lotta, visto i suoi 37 punti. Via Genova, purtroppo resta a quota 28, e solo la matematica tiene a galla Augelli. Ricordiamo ke fondamentale sarà la regola introdotta dal Presidente di Lega, ossia, se fra il quarto ed il quinto, non vi è un distacco minimo di 5 punti (e visto la situazione è molto probabile ke sia così), il quarto posto verrà assegnato, a ki è in vantaggio, fra le due compagini, negli scontri diretti, ed in caso questi siano in parità, a ki ha più fantapunti. Nel caso odierno, dove vi sono tre squadre a 39, La Montagnella sarebbe quarto, visto ke con Lombardi gli scontri diretti sono pari, ma i fantapunti sono maggiori. Attenzione dunque, ai match ed ai risultati. Vi terremo aggiornati sulle varie statistiche ke andremo ad analizzare prossimamente, dove verranno riepilogate, tutte le gare tra le quattro compagini pretendenti al quarto posto.Il prossimo turno numero 33, ci riserva Serie A Team-Scarface, lotta per obiettivi opposti, con i teatini ke vogliono l’aritmetica certezza( ma ci vorranno minimo altre due giornate) della vittoria finale. Via Genova-Calimero Boys, derby dauno. Augelli, può comunque ancora fare meglioe non arrivare ultimo, non ha più molto da perdere. Esposito vuole non sbandare e continuare il suo passo da campione. Schiavone f.c-Oggi Torcinelli. I democratici per difendere il secondo posto e cercare il miracolo, ossia riaprire il campionato tifando De Mite. I bolognesi per confermarsi quarti, per la quarta stagione di fila. Chiude  La Montagnella-Bulldogs. Sfida fotocopia della precedente, con Natale pronto a far da guasta feste. I piceni, reduci da una bruciante sconfitta, devono immediatamente rialzarsi.

Finisce dunque un’altra edizione del punto, sperando di essere stati più sintetici e meno prolissi, vi invitiamo a COMMENTARE E PARTECIPARE maggiormente al blog, visto la scarsa partecipazione, c’è rischio chiusura. Un bacio ed un abbraccio dal vostro Mario Palazzi.

Il Punto della 32^Giornataultima modifica: 2010-04-08T18:53:35+02:00da vins0488
Reposta per primo quest’articolo

13 pensieri su “Il Punto della 32^Giornata

  1. Ringrazio come sempre Pezzicoli, davvero inimitabile nel commentare sempre la rubrica! Volevo dire a Di Chianoke tutti gli allenatori direbbero ciò per mantenere alta la concentrazione, e anche per scaramanzia, ma in cuor suo già lo sa ke solo una catastrofe potrebbe strapparle il titolo! Schiavone e Natale hanno sciupato già troppe occasioni per riavvicinarsi..

  2. COMMENTO PRE PARTITA OGGI TORCINELLI:

    Partita anonima, essenziale, fondamentale e complicata. Schiavone f.c…praticamente una bordata di campioni, ke speriamo battere. L’abbiamo già fatto quest’anno, non senza difficoltà. Speriamo non siano in giornata, e nonostante ciò ci serve tanta fortuna. Confido sui miei uomini, su Buffon, sperando ke dopo 19 giornate non prenda gol..su rientri importanti e sui miei due attaccanti, ke al di là di come finirà il campionato, porterò sempre nel cuore. Formazione con tanti dubbi, dal portiere agli attaccanti. Difficile sbilanciarsi su quella probabile, solo alle 17 scioglierò dubbi importanti.
    Un saluto alla mia zoccolona preferita, Esposito!!!

  3. ciao ragazzi prima di andare a letto volevo solo dichiarare al mondo intero che io schifo chi schifa gianni vezzosi! un saluto particolare a tutti i vezzosiani che seguono il blog!
    domani forza foggia e cagliari!
    per michele antonio e fabrizio: scusate ma sono gia tesserato cn l’ equipe di gianni!
    vorrei scrivere anche tante altre cazzate sopratutto politiche ma nn è il luogo: dico solo che sono sempre più intollerante e intrasigente!
    w mario peruzzi che è l’unico che nn si è scoglionato è sta onorando il fantacalcio ed è sempre pronto a lasciare commenti sul blog per il suo pubblico! gli altri latitano….

    a proposito di latitanti mi vado a sentire la canzono nu latitante di tommy riccio e poi vado a nanna!

    sempre forza sud

  4. RISULTATI UFFICIALI 33ma GIORNATA FANTACALCIO:

    SERIE A TEAM 64-69 SCARFACE 2

    VIA GENOVA 73,5-62,5 CALIMERO BOYS 1

    SCHIAVONE F.C. 67,5-70 OGGI TORCINELLI X

    LA MONTAGNELLA 82,5-72 BULLDOGS

    Ci sono assist probabili per Maicon e Quagliarella(già inseriti nel punteggio), ke non mutano le sorti dell’incontro in caso di assegnazione o meno..sicuro il pareggio fra Schiavone e Peruzzi.
    Assist dubbi quelli di Liverani e Kolarov, non inseriti nel punteggio. Ma anche qui, la vittoria della Montagnella non è in bilico.

  5. COMMENTO POST PARTITA OGGI TORCINELLI:

    Un pareggio, ke sa di mezza vittoria. Quanto contano i voti, ed i miei giocatori, ne prendono sempre ottimi. Infatti il fatto ke nell’arco della stagione, su 33 giornate, solo una volta siamo stati flop (senza perdere..), dimostra la nostra costanza. Prendere tre gol in rapida successione, e non farne nemmeno uno, di solito vuol dire perdere, ma grazie ad assist e ottime prestazioni dei vari Kjaer,Mexes,Asamaoh e i soliti Barreto e Cambiasso, hanno ribaltato tutto. Premiata la mia scelta tattica di schierare Mexes al posto di Matri. Bene Balotelli. ottimo Barreto, con una gamba sola, eppure da 7,5. Altro fattore Buffon, dopo 19 gare, torniamo a non subire gol. Con un pizzico di fortuna in più, potevamo addirittura vincere, ma con la fortuna quest’anno non abbiamo un bel rapporto. Adesso sotto con i Bulldogs, poi un trittico di finali: BRATTOLI-ESPOSITO-DE MITE, uno dietro l’altro, fiduciosi di fare bene se giochiamo sempre così.

  6. RISULTATI UFFICIALI 33ma GIORNATA:

    SERIE A TEAM 64-69 SCARFACE 2

    VIA GENOVA 73,5-62,5 CALIMERO BOYS 1

    SCHIAVONE F.C 67,5-70 OGGI TORCINELLI X

    LA MONTAGNELLA 82,5-72 BULLDOGS 1

    Ci sono assist definiti probabili di Maicon e Quagliarella, ke assegnati o meno non cambierebbero le sorti dell’incontro tra Schiavone e Lombardi. Anche Liverani e Kolarov hanno assist probabili, ma anche qui, la vittoria della Montagnella, non è in discussione

  7. COMUNICATO POST PARTITA SERIE A TEAM

    Con il presente mi assumo la piena responsabilità della sconfitta maturata in casa contro Scarface!
    Ho puntato su un giocatore straordinario (Ronaldinho) ma abbandonato dai suoi compagni di squadra, piuttosto che sul capocannoniere (Di Natale) che avrebbe per lo meno garantito il pareggio!
    Sconfitta che molto meno male di quello che sarebbe potuto essere.
    Le inseguitrici come al solito non ne approfittano, se avessero vinto almeno tre delle ultime quattro partite ci avrebbero già superato!
    Dunque, ora il curvone è finito!
    Vietato sbagliare la prossima contro La Montagnella!
    La partita è delle più ostiche della stagione, loro per la salvezza, noi per il titolo!
    Basta pensare a cosa fà chi è alle nostre spalle, ora dipende tutto da noi e soprattuto da me che faccio la formazione!
    Di Natale inamovibile da qui fino alla fine, Vucinic e Totti a completare il tridente!
    Per Dinho panchina in attesa di tempi (finiti) migliori!
    Buon Fantacalcio a tutti!

  8. COMUNICATO POST-PARTITA: CALIMERO BOYS

    Complimenti a mr. Augelli per l’ottima prestazione di ieri…
    noi siamo rimasti negli spogliatoi, non abbiamo fatto praticamente niente fino a fine gara
    Dispiace perchè abbiamo perso terreno sulle dirette avversarie…vedremo cosa succederà fino alla fine!!!!

  9. vista la splendida lotta a 4 per la salvezza e visto ke x l’assegnazione del 4° posto non basterà la calssifica, l’ufficio stampa SCARFACE F.C. ha aggiornato la situazione degli scntri diretti per la classifica avulsa:

    V=VITTORIA X=PAREGGIO S=SCONFITTA
    SCARFACE

    CALIMERO BOYS V X X S S
    OGGI TORCINELLI X V S V X
    LA MONTAGNELLA X X P X V

    CALIMERO BOYS

    OGGI TORCINELLI V S X S V
    LA MONTAGNELLA S V S S X
    SCARFACE S X X V V

    OGGI TORCINELLI

    CALIMERO BOYS S V X V S
    SCARFACE X P V P X
    LA MONTAGNELLA X V V P

    LA MONTAGNELLA

    SCARFACE X X V X S
    CALIMERO BOYS V S V V X
    OGGI TORCINELLI X P P V

    La situazione è estremamente complessa, le prossime partite saranno decisive.
    Nessuno è in vantaggio definitivo su nessun’altro.
    Grandissima lotta

Lascia un commento